La NewGen Basket Martina sconfigge a domicilio la Domiti La Pinta Pulsano per 52-67

Sesta vittoria consecutiva in altrettante gare per la NewGen Basket Martina e primato in classifica sempre più solido a +4 sul gruppo delle immediate inseguitrici da cui si sgancia ulteriormente la Domiti La Pinta Pulsano, costretta anch’essa ad arrendersi alla legge della capolista che sbanca il parquet del palasport di via Lupara con il punteggio di 52-67. I padroni di casa, come da pronostico della vigilia, hanno però fatto sudare le proverbiali sette camicie alla formazione di Nico Valzani, riuscendo nei primi 20’ a giocare praticamente alla pari dei martinesi. La contesa si è così decisa solo nel terzo quarto quando, approfittando anche del ritorno in campo di Resta e Masciulli, la NewGen è abile a piazzare lo strappo decisivo che le consente di allungare sul +11 e da lì in poi amministrare senza troppa fatica il vantaggio fino alla sirena finale. Il piano partita iniziale di coach Valzani è in parte stravolto dall’indisponibilità dell’ultimo minuto di Ragusa, dovuta ai postumi di una botta al ginocchio rimediata nell’ultimo match con Casarano, e che priva dunque il Martina di una pedina fondamentale. Non solo, gli ospiti sono costretti fin da subito a centellinare il centro titolare Fabrizio Masciulli che dopo aver prontamente inaugurato il suo tabellino personale con una tripla è successivamente costretto ad accomodarsi in panchina poiché gravato da 3 falli causati da un metro arbitrale forse troppo eccessivo. Ma la NewGen non si scompone e grazie ai punti dalla lunetta di Marco Valzani, Resta e Palazzo, uniti all’encomiabile sacrificio di Buzukja nel post di quattro, conclude comunque in avanti il primo quarto sul 21-22.

La precisione ai liberi con cui Agrusta e compagni riescono a mantenere un gap minimo di scarto sugli avversari è emblematica nel corso della seconda frazione dove ben 10 dei 20 punti messi a referto dal Martina arrivano proprio dalla linea della carità. A segno vanno praticamente tutti i giocatori schierati da coach Valzani in questa fase della sfida, con capitan Agrusta che apre il parziale di 13-20 costruito dai liberi in serie di Palazzo, Fedele e Marco Valzani, abili ad aprire la zona imbastita da Pulsano e permettere alla capolista di andare al riposo lungo sul 34-42.

Al rientro dagli spogliatoi si assiste all’allungo di marca martinese rivelatosi poi determinante ai fini del risultato finale e che porta la firma di Resta, capace con tre bombe di mandare in fumo ogni tentativo di rimonta della formazione allenata da coach Quarto (48-59).

Negli ultimi 10’ è invece Masciulli a mettere in ghiaccio la gara, realizzando 6 degli 8 punti totali di squadra con cui la NewGen Basket Martina espugna il difficile campo della Domiti La Pinta Pulsano sul risultato definitivo di 52-67 e tra i cori di incitamento dei suoi numerosissimi tifosi al seguito che, al grido di “la capolista se ne va!!”, ribadiscono come sarà un’impresa ardua per chiunque battere questo Martina.


Tabellini:

Domiti La Pinta Pulsano:

Laterza 11, Bovino 5, Campo, Lupo 12, Basile 4, Carelli, Miceli 8, Miale 2, Panzetta 4, Orfino 6. Coach Quarto

NewGen Basket Martina:

Resta 15, Fedele 6, Palazzo 16, Buzukja 6, D. Basile ne, Cito, Agrusta 4, M. Valzani 11, Masciulli 9, A. Basile. Coach Valzani

Arbitri: Francesco Conte di San Pietro Vernotico (BR) e Luca Antonio Siragusa di Brindisi.

Parziali: 21-22; 34-42; 48-59; 52-67.