Vittoria con brivido per la NewGen Basket Martina. Contro Casarano finisce 62-56

Quinto successo consecutivo su altrettante sfide di campionato per la NewGen Basket Martina e +4 in classifica sul terzetto delle inseguitrici formato da Casarano, Carmiano e Maglie.

E proprio ai danni della Hope Casarano è maturata una vittoria dai due volti per il Martina, capace di partire con il solito piglio dominante e accumulare un cospicuo vantaggio che però nel corso della seconda parte di gara sarà annullato dalla voglia dei salentini di restare in partita e provare a fare l’impresa.

In un big match che non ha tradito le attese per intensità ed emozioni, come testimonia il risultato finale di 62-56, i martinesi di Nico Valzani sono infatti costretti a soffrire per la prima volta in stagione e a dar fondo a tutte le energie necessarie, unite ad una buona dose di cinismo, per portare a casa 2 punti fondamentali in ottica primo posto. Ma che non sarebbe stata una gara come le precedenti era ipotizzabile sin dalla vigilia, considerando il cammino iniziale nella regular season delle due formazioni: da un lato la NewGen finalmente al completo grazie al recupero di due “titolari” come Fedele e Ragusa, nuovamente a disposizione di Nico Valzani che schiera il quintetto classico formato da Resta, Marco Valzani, Buzukja, capitan Agrusta e Masciulli, e dall’altro la Hope di coach Giaffreda che risponde con Alessandro Trullo, Leopizzi, Tornesello, Gabellone e Ferilli. Alla palla a due i padroni di casa aggrediscono subito la contesa con un terrificante break di 15-2 aperto da 5 punti consecutivi di Resta e chiuso dalle penetrazioni di Marco Valzani che disorienta Ferilli e compagni, incapaci di opporre resistenza e costretti già ad inseguire alla fine del primo quarto sul 15-7.

Nella seconda frazione l’andamento è simile al precedente e vede l’esordio di Mattia Ragusa che, assieme a Masciulli, detta legge sotto le plance prendendosi anche lo sfizio di concludere a canestro dopo uno splendido coast to coast. La NewGen in questa fase è in una veste inedita voluta da coach Valzani per sfruttare i centimetri dei suoi due centri, contemporaneamente sul parquet con capitan Agrusta nel post di 3. Una soluzione che porta i martinesi a dominare senza però riuscire a infliggere il colpo del ko ai ragazzi di coach Giaffreda che limitano i danni, andando al riposo lungo sul -11 (30-19).

Al rientro dagli spogliatoi accade quello che non ti aspetti: la NewGen, forse pensando inconsciamente di aver già in tasca la partita, trova invece difficoltà sulla zona avversaria e abbassa sensibilmente le percentuali al tiro, consentendo così a Casarano di rientrare in carreggiata e pareggiare i conti (dopo un parziale di 8-19) sul 38-38 grazie ad una serie incredibile di ben sei triple firmate dal duo Alessandro Trullo-Ferilli. È ancora Ragusa, ben coadiuvato da Marco Valzani, Buzukja e Palazzo, a caricarsi sulle spalle l’attacco martinese e a riportare in vantaggio i suoi compagni sul 44-38 con cui si chiude il terzo periodo.

Un margine minimo di 6 punti che, nel botta e risposta continuo dell’ultimo quarto tra le due compagini, la NewGen riesce a gestire senza troppi patemi d’animo e andando a segno con tutti i suoi uomini di punta tra cui un ritrovato Fedele, decisivo dalla lunetta, e Marco Valzani che con la bomba del 61-53 mette la parola fine alla sfida, terminata sul definitivo punteggio di 62-56. In una situazione complicata e resa ancor più difficile dai numerosi falli a carico, la NewGen Basket Martina dimostra di saper essere fino in fondo squadra di rango superiore e in grado di compattarsi con la massima lucidità per fare suo un successo doppiamente prezioso, contro una Hope Casarano che sarà sicuramente tra le protagoniste indiscusse di questo campionato.


Tabellini:

NewGen Basket Martina:

Resta 12, Aquaro, Fedele 4, Ragusa 12, Palazzo 2, Buzukja 7, Agrusta, M. Valzani 18, Masciulli 7, Rinaldi ne. Coach Valzani

Hope Basket Casarano:

Al. Trullo 9, Leopizzi 11, G. Giaffreda, Tornesello 3, D. Giaffreda 5, Massigli ne, An. Trullo 2, Gabellone 9, Ferilli 17, Gazzia. Coach Giaffreda

Arbitri: Cosimo Schena di Castellana Grotte (BA) e Gennaro Capobianco di Pulsano (TA).

Parziali: 15-7; 30-19; 44-38; 62-56.