Vaccinazioni, adesione dei ragazzi all’iniziativa “La notte è giovane”

Un plauso ai 210 ragazzi che ieri sera dalle 20 a mezzanotte hanno contribuito a scrivere una bella pagina di storia della lotta al virus recandosi all’hub vaccinale di Martina, in piazza D’Angiò, alle famiglie, all’Asl, alle scuole e a tutti coloro che sono stati impegnati nella campagna di sensibilizzazione. La loro dimostrazione di fiducia nella scienza e di senso di comunità costituisce un esempio che mi auguro venga recepito da coloro che non hanno ancora provveduto a vaccinarsi.

Un grazie di cuore va ai medici, agli infermieri e a donne e uomini della Protezione Civile impegnati nell’apertura straordinaria “La notte è giovane” riservata alla fascia di età compresa fra i 12 e i 19 anni.

Nelle ultime rilevazioni pervenute dalla Prefettura di Taranto registriamo Martina un ulteriore aumento dei contagi da Covid 19 ma più contenuto dopo l’impennata dei giorni precedenti.

I dati riportati nel report ricevuto il 14 gennaio (e riferiti al 12) sono i seguenti: 1319 persone positive ai test molecolari e antigenici, a cui se ne aggiungono altre 33 in quarantena e 63 in isolamento (ma negativi).

Nella precedente comunicazione dello scorso 8 gennaio erano 1211 le persone positive ai test molecolari e antigenici e 70 quelle in quarantena.

L’aumento dei casi continua a riguardare le fasce più giovani. Sono 112 i positivi nella fascia di età 12-18 anni (a fronte dei 100 della precedente comunicazione) e 60 nella fascia 6-11 anni (44 nella precedente comunicazione). Dati che confermano la necessità di continuare ad incentivare la vaccinazione delle fasce più giovani e l’importanza di iniziative come quella delle aperture straordinarie serali.