Una piattaforma telematica per le autorizzazioni di occupazione suolo pubblico per ponteggi e lavori

Nelle scorse settimane il Sindaco aveva incontrato gli operatori del mondo edile registrando la necessità da parte degli stessi di ottenere in tempi sempre minori il provvedimento di autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico, in particolare per le numerose richieste di autorizzazione all’installazione di ponteggi, cassoni per lavori edili, traslochi e simili, generalmente presupposto necessario per l’inizio dei lavori edili.  Riscontrando che la criticità maggiore è dettata dal proliferare di corrispondenza interna che rallenta i tempi di conclusione del procedimento, è stata conseguente l’idea di progettare una soluzione informatica che, con la condivisione di un unico piano di lavoro digitale, semplifichi l’iter autorizzatorio e acceleri l’emissione del provvedimento finale. L’adozione del procedimento informatico, messo a punto dall’Ufficio comunale per la Transizione Digitale, fa sì che i pareri endoprocedimentali così come previsti dai vari Uffici coinvolti saranno espressi informaticamente, con valore legale, direttamente sulla piattaforma che produrrà automaticamente il provvedimento finale.

Sarà possibile presentare l’istanza direttamente online attraverso l’apposito modulo disponibile nei prossimi giorni nella sezione Servizi Online del Sito Istituzionale del Comune di Martina Franca.

Ripensare il procedimento amministrativo, questo l’obiettivo che intendiamo perseguire.  Abbiamo sempre affermato che l’impegno messo in campo dall’Amministrazione per innovare il nostro Ente ha come unico fine quello di migliorare la vita dei cittadini  e il lavoro delle imprese ed il loro rapporto con la pubblica amministrazione. E’ per questo che una volta compiuti gli adempimenti normativi previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale, che hanno consentito al Comune di Martina Franca di vedersi riconosciuto un primato per l’innovazione tra i comuni del Sud Italia, ora vogliamo lavorare per migliorare ed efficientare la macchina burocratica, ancora troppo lontana dalle esigenze vere e quotidiane di cittadini e imprese.  Partiamo con il procedimento autorizzatorio per i ponteggi, se le cose procedono come ci aspettiamo il prossimo passo sarà estendere il modello ad altri procedimenti. L’obiettivo successivo, appena il sistema sarà rodato, è dare la possibilità al cittadino interessato di accedere all’interno di questa piattaforma che potremmo definire una sorta “scrivania condivisa” in modo da avere diretta conoscenza della fase in cui si trova il procedimento.Devo ringraziare il Sindaco che ha subito preso in carico l’esigenza di questi cittadini, lavoratori, richiamando la necessità di riportare i nostri sforzi, ora più che mai, su misure che possono agevolare l’economia cittadina. Come sempre anche l’Ufficio per la Transizione al Digitale, guidato dal Segretario Generale la dott.ssa Lucia D’arcangelo, composto da personale qualificato in campo informatico (l’Ing. Palestra Giuseppe), giuridico (l’Avv. De Giorgio Pierluigi,), e tecnico (Ferraris Giuseppe) che svolge tutti i giorni un lavoro encomiabile a servizio del nostro Ente.  Nei prossimi giorni nella sezione Servizi Online del Comune di Martina Franca, dove sono già presenti altri servizi fruibili online (certificati di Anagrafe e di Statto civile , la piattaforma Linkmate  per i tributi , il servizio di prenotazione online  per gli appuntamenti in Comune e  per il trasporto scolastico) sarà disponibile il modulo online per l’istanza di autorizzazione di suolo pubblico per ponteggi e lavori.” – dichiara l’Assessore all’Innovazione Valentina Lenoci