Sottopasso di piazza Marconi-corso Italia, approvato dalla Giunta il progetto di riqualificazione del Duc

La Giunta ha approvato il progetto presentato dal Distretto Urbano del Commercio per riqualificare e valorizzare il sottopasso di piazza Marconi-corso Italia.

Con apposita delibera (n. 393 del 17 novembre 2022) la Giunta ha condiviso la proposta di partenariato per la promozione di iniziative finalizzate alla valorizzazione e alla riqualificazione di spazi urbani, accordando all’Associazione del Distretto Urbano del Commercio di Martina Franca il gratuito patrocinio comunale per la realizzazione di percorsi formativi culturali e promozionali.

Il progetto è stato fatto redigere dal DUC che si occuperà anche della sua attuazione attraverso iniziative come mostre, opere di illuminotecnica o di rappresentazioni grafiche il cui obiettivo è quello di migliorarne la fruibilità e la vivibilità del sottopasso.

Il sottopasso di via Taranto sarà presto uno spazio multifunzionale rigenerato grazie al contributo di idee da parte delle comunità che insistono sul luogo, a cominciare dalla scuola, poi la parrocchia di Cristo Re e viale della Libertà. Insieme a loro, infatti, per il DUC è stato possibile redigere un progetto che trasformerà il sottopasso in una galleria d’arte permanente, luogo di ispirazione e spazio dedicato alla città, esperimento di rigenerazione urbana partecipata.


“Finalmente si potrà restituire pregio estetico e funzionale a un importante spazio urbano della nostra città. Ringrazio il DUC – ha sottolineato l’Assessore alle Attività Produttive Roberto Ruggieri – per l’attenzione dedicata a questo progetto, a riprova del crescente coinvolgimento del distretto nelle attività della nostra comunità. Tra i tanti aspetti positivi, mi piace sottolineare che il progetto definitivo è stato elaborato all’esito di un ampio percorso di ascolto e indagine sui desideri e le richieste di residenti della zona e varie parti sociali coinvolte.”

“Il lavoro di rigenerazione urbana avviato per il sottopasso di corso Italia” spiega Roberto Massa, presidente del DUC, “è la dimostrazione di come la città possa essere trasformata grazie al contributo di tutte le comunità che insistono in un luogo, a partire dai commercianti, i cui esercizi di vicinato sono presidi permanenti e attente sentinelle. L’impegno del DUC di Martina Franca prosegue sulla scia della rigenerazione e il ripensamento degli spazi per favorire il commercio e la socialità come elemento di riqualificazione urbana. Per questo la sintonia con il Comune, che ha dato fiducia al nostro operato, è importante”.