Situazione ospedale di Martina. Ieri i vertici della Asl hanno relazionato in Consiglio comunale

C’erano anche i vertici della Asl al Consiglio comunale monotematico di ieri, convocato per conoscere l’evoluzione dell’epidemia Covid-19 e i provvedimenti che si intendono adottare. Prevedendo un incremento dei casi in maniera progressiva, il direttore generale dell’Asl di Taranto nei giorni scorsi aveva illustrato alla Conferenza dei sindaci un piano per individuare nuovi posti letto da destinare alle cure dei pazienti affetti da Covid. Attualmente a Martina Franca ci sono pazienti covid ricoverati nel reparto di Medicina, mentre in Urologia è allestita una zona rossa di osservazione per i casi sospetti.

Il Direttore Generale Stefano Rossi ha detto in Consiglio che la Casa di Cura “Santa Rita” di Taranto ha offerto 50 posti letto per acuti e sono stati trasferiti i primi pazienti dal “Moscati”; inoltre, probabilmente già da lunedì 23 novembre saranno disponibili ulteriori 20 posti presso l’Ospedale Militare di Taranto. Il dg Rossi ha evidenziato la questione legata alla necessità di avere a disposizione del personale, un tema ricorrente quando si parla di Sanità in Puglia.

o.cri.