Si è concluso il progetto “L’Uguaglianza in gioco persone, cittadinanza, accesso”

Si è concluso con il monitoraggio delle attività realizzate il progetto “L’Uguaglianza in gioco persone, cittadinanza, accesso” co-finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito delle azioni del P.O. 2018 della legge 33/2006 Bando Sport Per Tutti avviso A.

Il progetto avviato il 24 giugno 2019 ha concluso le attività in presenza il 7 marzo scorso,  a causa del Covid-19, ha visto la coinvolti direttamente di 872 partecipanti così suddivisi: Anziani 283, Minori in età pre-scolare (3-5 anni) 342, Minori e adolescenti (dai 6 ai 18 anni)268, disabili inseriti nelle attività proposte 23, mentre ha visto il coinvolgimento indiretto di famiglie e parenti di più di circa 2000 persone.

Il Progetto vedeva come capofila il Comitato Territoriale  Uisp Valle d’Itria  ha visto la collaborazione di 20 partner: l’Asl (Dsm di Martina-Crispiano) i Comuni dei Martina Franca, Alberobello, Crispiano, Carosino, Montemesola, le scuole I.C. Chiarelli, I.C. Marconi  e I.C. Grassi con la scuola dell’infanzia di San Paolo e la scuola primaria del Plesso centrale a Martina Franca; I.C. F. Severi e I.C. Mancini di Crispiano con le scuole dell’infanzia Rodari e Cacace, I.C. Cisternino con le scuole dell’infanzia del Giannettino, Casalini e San Domenico Savio a Cisternino, I.C. L.da Vinci di Monteiasi plesso didattico di Montemesola, le associazioni a.d. Polisportiva Arci Martina, La Palestra asd, Circolo Salvador Allende, Associazione Salam ong, Centro Anziani in Movimento, Arci Servizio Civile Martina Franca, AIDA onlus si è svolto sul territorio di 3 province.

Ciascuno dei partner ha avuto un ruolo determinante nella buona riuscita delle azioni previste dal progetto infatti i Comuni attraverso gli assessorati alle Politiche Sociali e alla ASL, hanno contribuito ad individuare quella fascia di popolazione in fase di disagio che necessitava di un supporto sociale; le scuole che hanno collaborato all’individuazione dei soggetti più fragili ed hanno messo a disposizione strutture e personale che ha affiancato gli esperti collaborando al raggiungimento degli obiettivi prefissati dal progetto; le associazioni che hanno messo a disposizione le loro strutture e i loro esperti sia in orario antimeridiano (a scuola o in palestra), sia pomeridiano; il Circolo Salvador Allende, il Centro Anziani in Movimento, l’Associazione A.I.D.A. onlus e l’Ass. Salam ong hanno fornito la consulenza scientifica oltre agli educatori e mediatori esperti.

Numerose le attività proposte: i Gruppi di Cammino per gli adulti e gli anziani in tutti i Comuni aderenti al progetto a giugno le attività si sono svolte anche alle terme di Torre Canne;  la Ginnastica a Domicilio per 10 anziani a Martina Franca; il programma Primi Passi per le scuole dell’infanzia a Cisternino, Crispiano, Martina; l’avviamento alle attività agonistiche come la danza sportiva, il Judo, la ginnastica artistica a Martina; l’attività di fitness e ginnastica artistica per gli adulti inviati dai servizi sociale e dalla asl in tutti i Comuni. Inoltre tutti i partecipanti a vario titolo hanno preso parte alle sola iniziativa  che l’Uisp Valle d’Itria ha organizzato in Primavera, il  Giocagin a il 23 febbraio.