Memorial Giovanni Custodero: una giornata di condivisione e amore, testimonial Jury Chechi

È stata una giornata di condivisione e amore.

1° Memorial Giovanni Custodero – Il guerriero sorridente domenica scorsa 20 marzo dalle 9.00 alle 21.00 al Timo’s club di Fasano.

“Avere coraggio non vuol dire non avere paura, ma vuol dire affrontare i propri timori e le proprie incertezze, per diventare più forti”

Una giornata intera di sport, passione, amore, condivisione e solidarietà. Il coraggio e la tenacia di Giovanni Custodero, dopo due anni dalla sua scomparsa, non hanno abbandonato quanti gli stavano attorno, coloro che da lui stesso, nonostante tutto, nonostante la lotta estenuante da affrontare, sono stati confortati e supportati. Valori che rendono una persona degna di essere ricordata.

Quello che resterà e che gli organizzatori volevano trasmettere erano le emozioni del ricordo di Gio, della sua voglia di veder ridere e giocare tutti, ancor più i piccini.

Alla manifestazione sportiva ha partecipato come testimonial anche il campione olimpico Jury Chechi.

Il ricavato della giornata sarà devoluto all’associazione Accordi Abili per il progetto MUSA.

Tra le iniziative per ricordare Giovanni Custodero anche un convegno dal titolo “La forza di non arrendersi”, a cui hanno preso parte:

  •  il Presidente Comitato Italiano Paralimpico – Cr Puglia Pinto Giuseppe,
  • il Dott. Francesco Manfredi, medico paralimpico fisiatra e ortopedico,
  • il Presidente “HBARI2003” Romito Giovanni,
  • Andrea Lomascolo,
  • Vito De Francesco,
  • la Vicepresidente ASD Giovanni Custodero Mariana Custodero.