L’Amministrazione comunale ha incontrato ristoratori e titolari dei bar

Questa mattina, in videoconferenza, l’Amministrazione comunale ha incontrato una delegazione di ristoratori e titolari di bar.

L’incontro è stato utile a programmare la ripartenza delle attività alla luce  della nuova situazione determinata dal nuovo DPCM e dell’ordinanza del Presidente Emiliano che prevede, come noto, nuovi protocolli di sicurezza sia per gli esercenti che per gli avventori e la possibilità di esercitare la vendita d’asporto che si unisce alla previgente vendita a domicilio.

Il Sindaco ha rilevato che nel tavolo dei Sindaci svoltosi in Prefettura è stata posta la questione relativa all’uniformità degli orari per la vendita per asporto e che, dunque, tale incontro è utile anche a condividere i contenuti di una eventuale ordinanza che ne preveda la disciplina.

Le delegazione dei ristoratori intervenuta, dopo aver espresso parole di apprezzamento per il lavoro fin qui svolto dall’Amministrazione, ha avanzato una serie di proposte (fra cui l’ampliamento dei dehors, la condivisione di un protocollo di decoro urbano, la riduzione delle tasse, la flessibilità nei controlli, le informazioni univoche e centralizzate e le questioni della raccolta dei rifiuti che le riguardano…) molte delle quali già al vaglio del Comune e altre che saranno approfondite.

“E’ stato un tavolo molto partecipato e questo non può che essere favorevole per immaginare, in maniera condivisa, un nuovo modello di accoglienza in città nel rispetto del distanziamento sociale e del divieto di assembramento che restano i due pilastri su cui si basa la strategia di sconfitta della pandemia. Faremo quanto possibile per facilitare l’attività degli esercenti che sono una parte fondamentale della nostra economia cittadina”, ha dichiarato l’Assessore alle Attività Produttive, Bruno Maggi.