Il Soccorso Alpino e Speleologico porta la Speleobefana in Pediatria a Taranto

Il 6 gennaio 2021, il Soccorso Alpino e Speleologico pugliese metterà le proprie competenze al servizio dei più piccoli per una inedita “Speleo befana”.

In un momento particolarmente difficile a causa della pandemia in atto, i tecnici del CNSAS Puglia regaleranno qualche minuto di spensieratezza ai bambini ricoverati presso il Reparto di Pediatria del Presidio Ospedaliero Centrale SS. Annunziata di Taranto, in collaborazione con la ASL locale.

D’intesa con la direzione della ASL e con la direzione sanitaria del nosocomio e nel pieno rispetto delle norme anti-Covid, i soccorritori, addestrati a muoversi in ambiente impervio, si limiteranno ad attrezzare una teleferica obliqua, generalmente utilizzata in grotta come manovra per superare in altezza ostacoli o meandri con crepacci, oppure in territori impervi, tipo le gravine dell’arco ionico tarantino, per passare da uno spalto all’altro.

Stavolta lungo la teleferica condurranno la Befana con la sua scopa, che porterà alcuni doni (gentilmente offerti da Due Esse Srl) ai bambini, evitando qualsiasi contatto con i degenti e il personale dei reparti “visitati”.