Il Comune destina 10.000 euro per la didattica a distanza

La Giunta Comunale ha deliberato lo stanziamento di una somma pari a 10.000 € al fine di sostenere le famiglie martinesi, con bambini e ragazzi frequentanti gli Istituti Comprensivi del territorio, che affrontano ancora oggi difficoltà nel seguire la didattica a distanza.  Il contributo economico straordinario sarà assegnato in maniera proporzionale agli Istituti scolastici cittadini.

Già nelle scorse settimane tali Istituti sono stati destinatari di contributi statali e regionali per il potenziamento della didattica a distanza. Fondi che le scuole stanno utilizzando per andare incontro alle numerose esigenze delle famiglie martinesi che hanno dovuto improvvisamente fare i conti con questa nuova realtà.

Proprio al fine di valutare le criticità riscontrate con la didattica a distanza dalle scuole e quindi dalle famiglie, in questo periodo di emergenza COVID 19, e di adottare soluzioni idonee al fine di non lasciare nessuno indietro, l’Assessore al Diritto allo Studio aveva convocato, lo scorso 17 aprile, in videoconferenza il Tavolo Tecnico della Scuola. Nei giorni a seguire le scuole hanno fornito all’Amministrazione un quadro del numero delle famiglie che riscontrano quotidianamente difficoltà nel far seguire a bambini e ragazzi la Didattica a distanza soprattutto per problemi di connessione Internet.

A seguito delle numerose criticità emerse l’Amministrazione comunale ha ritenuto di intervenire integrando le somme già a disposizione delle scuole per provare a raggiungere un numero sempre maggiore di alunni martinesi e garantire loro il fondamentale Diritto all’istruzione.

Abbiamo concertato con gli Assessorati alle Politiche social  ,Innovazione tecnologica e Direzione didattiche questo intervento straordinario. Auspichiamo dal Governo indirizzi chiari,tempestivi ed efficaci per la riapertura a Settembre delle scuole,specie per le prime fasce di istruzione dell’Infanzia e delle Primarie per le quali la didattica a distanza è sconsigliata e molto disagevole” –  ha dichiarato l’Assessore al Diritto allo Studio Antonio Scialpi.

Come Assessora alle Politiche Sociali, volevo ringraziare l’impegno degli uffici, che nonostante siano  impegnati nelle procedure di consegna dei buoni spesa alle famiglie, hanno continuato a supportare i minori più fragili, attraverso confronto continuo con gli educatori/educatrici dei Centri Diurni e Polivalenti che hanno supportato  e continuano a farlo ,a distanza,  giornalmente i nostri minori. Anche questa iniziativa, di supporto per la connettività, ha loro come principali destinatari. – Tiziana Schiavone Assessora alle Politiche Sociali

Voglio ringraziare i Dirigenti Scolastici con cui più volte in questi giorni ci siamo interfacciati. Saremo ancora a disposizione per fornire il nostro supporto anche nelle scelte tecniche che potranno mettere in campo per agevolare il più possibile le famiglie martinesi. 

Auspichiamo che dal Ministero preposto possano arrivare presto indicazioni chiare sul futuro della Scuola, che non può essere lasciato all’improvvisazione, per gli impatti notevoli che questa ha sulle famiglie ma soprattutto sul benessere dei nostri bambini e ragazzi. Nelle more il Comune di Martina Franca fa la sua parte provando a stare il più possibile accanto alle esigenze reali dei cittadini.”- Assessore all’Innovazione tecnologia e Politiche Giovanili Valentina Lenoci.

Già da qualche tempo il Comune di Martina Franca ha lanciato sul Sito Istituzionale, nella Sezione Speciale Coronavirus, il progetto “Connessione Condivisa” a cui alcuni cittadini hanno già aderito. Si tratta di un appello rivolto ai cittadini che hanno una connessione di rete stabile  a condividerla  con bambini e studenti impegnati nella Didattica a distanza.

I cittadini visitando il Portale Istituzionale troveranno tutte le informazioni utili per aderire.