Il 46° Festival della Valle d’Itria andrà in scena nei luoghi barocchi di Martina

Foto Piero Abbracciavento

Il 46° Festival della Valle d’Itria andrà in scena nei luoghi barocchi di Martina Franca dal 14 luglio al 2 agosto: diciannove serate di spettacolo sotto il cielo stellato della Puglia, scenografia ideale per un programma intorno al mito di Arianna.

Due i titoli d’opera in scena nell’Atrio del Palazzo Ducale, entrambi di Richard Strauss ma in una nuova versione ritmica in italiano di Quirino Principe:

  • Il borghese gentiluomo (edizione del 1917) con Michele Spotti sul podio, la mise en espace di Davide Gasparro e la nuova drammaturgia di Stefano Massini andrà in scena il 14, 22, 25 luglio e il primo agosto;
  • Arianna a Nasso (versione del 1912) con la direzione di Fabio Luisi, la regia di Walter Pagliaro e Carmela RemigioPietro Pretti e Jessica Pratt nei ruoli principali, sarà rappresentata il 21, 24, 26 luglio e il 2 agosto.

Fra i protagonisti dei recital e dei concerti nei chiostri barocchi, nelle masserie del territorio e sul mare ci saranno Luca Salsi e Francesco MeliAnna Caterina AntonacciXabier AnduagaSara MingardoVeronica Simeoni e tanti altri interpreti del belcanto italiano.