Giovinazzi scalda i motori e spera nell’appuntamento di Singapore

Nello scorso GP d’Italia Antonio Giovinazzi avrebbe dovuto mettersi in mostra sulla HAAS VF-17 com’era stato stipulato dall’accordo tra la Scuderia Ferrari, di cui è terzo pilota, e il team a stelle e strisce.

Alla fine, però, la paura che piovesse ha fatto pendere l’ago della bilancia verso il titolare Kevin Magnussen, e il pilota di Martina Franca è rimasto ai box a guardare, in attessa che gli venga concessa l’opportunità di recuperare l’occasione mancata di Monza nel prossimo appuntamento di Singapore, dove Antonio potrà proseguire il programma di lavoro nelle FP1 sul circuito di Marina Bay.