Domenica si conclude a Martina Franca la maratona con 270 pianisti

Si chiude domani 14 agosto la maratona pianistica «Suona con noi» iniziata il giorno prima a Martina Franca con oltre 270 musicisti provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero, momento clou del festival itinerante Piano Lab organizzato dall’associazione La Ghironda in collaborazione con Marangi Strumenti Musicali, Steinway & Sons, Schimmel e Fai Scuola. Diciassette le postazioni dislocate nel centro storico dove, a partire dalle ore 18, si alterneranno musicisti provenienti da diverse parti d’Italia e d’Europa, tra professionisti, studenti, dilettanti e semplici amatori per una grande festa nel segno del sovrano degli strumenti. Attese anche alcune eccellenze del pianismo italiano come il direttore artistico della manifestazione, Luca Ciammarughi, figura che unisce all’intensa attività pianistica una capillare ricerca sui nuovi modi di comunicare e divulgare la musica, talenti emergenti del pianoforte come Giovanni Bertolazzi, secondo premio al Concorso «Franz Liszt» di Budapest lo scorso anno, Giacomo Menegardi, altra punta di diamante della nuovissima generazione e Premio Alkan 2021, Emma Pestugia, vincitrice del Gran Prize International Vienna Competition, lo spagnolo José Vicente Riquelme Ros, primo premio al Concorso di Murcia, Massimiliano Grotto, primo premio assoluto al Crescendo International Music Competition (riconoscimento grazie al quale il musicista si è esibito alla Carnegie Hall di New York), e ancora, Gilda Buttà, solista e camerista di spicco diventata celebre anche per le sue collaborazioni alle colonne sonore di Ennio Morricone (tra cui «La leggenda del pianista sull’oceano»), l’italo-bulgara Victoria Terekiev, distintasi particolarmente nel repertorio novecentesco e dell’est Europa, Alessandro Stella, per anni ospite regolare del Progetto Martha Argerich, i giovani talenti del Conservatorio Rota di Monopoli Giacomo Anglani, Joseph D’Urso e Vito Alessio Calianno, oltre agli storici amici di Piano Lab, Mark Baldwin Harris, Dante Roberto e Roberto Esposito.

Prevista anche la presenza di Alessandro Sgobbio, che sarà inoltre impegnato lunedì 15 agosto nell’appuntamento di chiusura del festival con un «Concerto all’alba» (ore 5.15) nella riserva naturale di Torre Guaceto, a Carovigno.

L’appuntamento del 14 agosto a Martina Franca è a ingresso libero, mentre il concerto all’alba del 15 agosto è a pagamento (biglietti 25 euro, inclusi i diritti di prevendita).