“Democrazia Libera in Movimento”, un progetto politico strutturato in tutta la provincia di Taranto

Giuseppe Delfino

Il gruppo politico DLM Taranto è quasi al completo, a dichiararlo è la Presidente del coordinamento cittadino, avv. Biancamaria Zito.

“Abbiamo creato dipartimenti tematici guidati da professionisti del settore che daranno spessore alla nostra linea politica”.

Soddisfatta la Portavoce politica del coordinamento tarantino Valentina Bucci, già Segretaria Provinciale.

“Sarà un onore oltre ad essere un gravoso impegno rappresentare politicamente questo gruppo di alto livello, i componenti tutti sono di una lungimiranza politica eccezionale. Punteremo sulle idee e non sulle ideologie”.

Entusiasta è la segretaria del coordinamento del capoluogo, dott.ssa Arianna Luzzi.

“Il gruppo è cresciuto velocemente e tutti insieme saremo una squadra che farà la differenza”.

Tutto il gruppo punta molto nelle politiche rosa e giovanili e per questo motivo la coordinatrice giovanile del gruppo tarantino, Ylenia Caputo Stadio, sente forte l’appoggio di tutti nel suo delicato ruolo e potrà soprattutto contare sul sostegno della responsabile provinciale dei gruppi giovanili, avv. Sharon Percolla e sulla collaborazione della responsabile provinciale gruppi rosa, dott. Sonia Rossetti.

“I giovani torneranno al centro del dibattito politico e sono pronta ad impegnarmi nella creazione di un gruppo giovanile di rilievo”.

I membri del direttivo hanno avuto modo di incontrarsi per dettare i tempi della loro azione e presto daranno vita a macro gruppi di lavoro per creare il dna politico del gruppo.

Temi importanti faranno parte delle argomentazioni interne che verranno lanciati nella discussione politica tarantina e per questo motivo alla guida dei dipartimenti sono stati individuate figure professionali di peso.

Alla guida del dipartimento Impresa troviamo la dott.ssa Anna Maria Sansubrino, avvocatessa del Foro di Taranto, invece alla guida del dipartimento Economia il gruppo può contare sulla dott.ssa Franca Bitonto, commercialista.

Alfredo Greco, già libero professionista noto a molti, guiderà il dipartimento Commercio.

Il geometra Alessandro Caragnano, è alla guida del dipartimento Lavori Pubblici e Urbanistica, mentre alla guida del dipartimento Agricoltura troviamo il dott. Caldarulo Pietro che in sinergia troverà collaborazione dell’ ing. Marco Angelini che curerà il dipartimento Ambiente.

Il dipartimento della Pianificazione Territoriale è stato affidato alla dott.ssa Sara Calogero, avv. del Foro di Taranto, mentre il dipartimento Turismo è affidato alle cure della libero professionista Maria Melucci, invece, alla guida del Dipartimento Innovazione troviamo Jenny di Gregorio.

La dott.ssa Floriana Pupino, farmacista, è alla guida del dipartimento Sanità, Salute e Benessere civico mentre, ai Servizi Sociali troviamo la dott.ssa Angela Pietra Blasi, dipendente del Ministero della Giustizia da sempre attivista nel terzo settore,  invece, alla guida del dipartimento Legalità troviamo il dott. Marco Fornaciari, avv. del Foro di Taranto.

Il Dipartimento Cultura è stato affidato alla visione della prof.ssa Lanza Marina, mentre alla guida del dipartimento Pubblica Istruzione troviamo la prof.ssa Rosanna Biffi.

Alla guida del dipartimento Sport e Associazionismo troviamo l’istruttrice Venere Turi e alle Politiche giovanili la libero professionista Alessandra Panico.

Il dipartimento Pari Opportunità, grande sfida culturale, è stato assegnato al prof. Egidio Cipriano.

La Presidente Provinciale di DLM, avv. Vissia Martino, ha augurato il buon lavoro a tutti i dirigenti tarantini sicura dei risultati che verranno raggiunti.

“Un gruppo come quello di Taranto è  da ammirare per la sua composizione e sarà di grande stimolo per tutta la provincia. Dialogheremo con le persone e non con i simboli di partito perchè puntiamo sui contenuti e non sulle sigle”.

Ha chiosato il Portavoce Politico Provinciale Giuseppe Delfino: “Democrazia Libera in Movimento è nata per divenire un progetto innovativo nei modi e nelle idee, abbiamo il dovere di crederci sino in fondo perchè dobbiamo cercare di lasciare qualcosa di migliorato ai nostri figli. DLM può essere la diversità di pensiero in un mare di qualunquismo e il gruppo di Taranto ha la giusta mentalità per  portare un umile cambiamento alla solita politica”.

La Presidente Biancamaria Zito, insieme a tutto il gruppo, metteranno in campo una politica fatta di proposte lasciando le proteste alla solita politica e metteranno le basi per un dialogo concreto con tutti i gruppi liberali e moderati che desiderano contribuire ad un cambiamento fatto di concretezza.