Coronavirus: a Taranto nasce il “Fondo assistenza” per avvocati in difficoltà economica

Anche durante questo periodo di lockdown il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Taranto continua, riunendosi in teleconferenza in modalità “da remoto”, le proprie attività garantendo così i servizi essenziali a favore di tutti gli iscritti.

Nella riunione di lunedì 20 aprile, in particolare, tra le altre cose, è stata deliberata all’unanimità la costituzione di un “Fondo di assistenza” per i colleghi avvocati in comprovato stato di bisogno.

L’iniziativa nasce da una idea del presidente Fedele Moretti e del tesoriere Francesco Tacente che, immediatamente condivisa e appoggiata dall’intero Consiglio, è mirata a dare un tangibile segno di vicinanza a quei colleghi avvocati che, in questo drammatico momento, stanno vivendo serie difficoltà economiche.

Al fondo di solidarietà è stata assegnata una dotazione iniziale di trentamila euro (€ 30.000,00) che potrà essere implementata con donazioni di singoli ed enti, nonché con eventuali sopravvenienze attive che dovessero residuare dalle normali attività dell’Ordine.

Già nelle prossime settimane il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Taranto provvederà a redigere il regolamento di accesso al Fondo, indicando i requisiti e la tempistica delle domande.

Mediante mail e tramite i canali di comunicazione ufficiale sarà comunicata a tutti gli iscritti l’apertura dei termini per la presentazione delle istanze, procedura alla quale sarà dedicata una apposita PEC dell’Ordine.