Approvato il regolamento che trasforma il diritto di superficie in diritto di proprietà

Il Consiglio Comunale, in data 5 marzo 2020, ha approvato il Regolamento relativo alla trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà su immobili costruiti nell’ambito degli interventi di edilizia residenziale pubblica (E.R.P.) convenzionati.

Con tale atto il Comune ha regolamento  la possibilità di cedere in proprietà le aree già concesse in diritto di superficie nell’ambito degli interventi di edilizia residenziale pubblica. Con la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà l’assegnatario dell’alloggio diventa, dunque, proprietario, a tutti gli effetti, in proporzione millesimale dell’area su cui è edificato l’immobile, comprese le aree di pertinenza.   Ora tocca al Ministero dell’Economia e della Finanzia emanare un Decreto attuativo per eliminare il prezzo massimo di cessione.

“La rimozione del vincolo sul prezzo di cessione e di locazione contenuti nelle convenzioni sarà utile a liberalizzare il mercato di questo tipo di edilizia consentendo ai proprietari di vendere la propria abitazione secondo i prezzi di mercato e non più utilizzando i prezzi stabilite nelle Convenzioni”, ha dichiarato il Consigliere Comunale, Vittorio Donnici.