Approvato il bilancio di previsione a Crispiano tra 13 punti all’ordine del giorno

Il Consiglio Comunale di Crispiano ha approvato il bilancio di previsione.

Si è svolto venerdì scorso, nell’aula consiliare Giacovazzi debitamente attrezzata nel rispetto delle misure anti Covid-19, con gel igienizzante e guanti a disposizione dei consiglieri, disposti ad un metro l’uno dall’altro con mascherine. Per l’occasione, l’aula è stata interdetta al pubblico, che ha potuto comunque seguire i lavori in diretta streaming sia sul sito web del comune che sulla pagina Facebook del Sindaco.

I consiglieri, invece, sono stati sistemati alla distanza di sicurezza di un metro l’uno dall’altro, rigorosamente con mascherine.

Tra gli argomenti più importanti dei 13 punti all’ordine del giorno, vi è senz’altro l’approvazione del bilancio di previsione.

La maggioranza ha approvato i 13 punti e, su alcuni di essi, ha incassato anche il voto favorevole di 4 dei cinque consiglieri di opposizione.

Da segnalare l’approvazione delle modifiche ai regolamenti della Tosap e dell’Imposta sulla Pubblicità che, come annunciato dall’Assessore al Bilancio Marco Gabellone, consentiranno, con una imminente delibera di giunta, di esentare dal pagamento del suolo pubblico e della tassa sulle insegne, fino al 31/12/2020, tutte le attività commerciali maggiormente colpite dall’emergenza sanitaria in atto.

Un segnale concreto e importante per il rilancio delle attività produttive del territorio che, unito alle disposizioni del Decreto “Rilancio”, si auspica dia una spinta alla ripresa dell’economia crispianese.

Luca Lopomo

L’approvazione del bilancio di previsione poi, insieme all’approvazione del rendiconto 2019, già avvenuta nella seduta del 9 aprile scorso, completano gli adempimenti amministrativi propedeutici alla redazione del piano di riequilibrio finanziario, attraverso cui si cercherà di mettere finalmente in ordine i conti del comune.

“Un lavoro intenso e complesso che, aggravato dall’emergenza covid-19, ha messo a dura prova tutti gli uffici comunali ed in particolare l’area finanziaria” ha dichiarato il Sindaco Luca Lopomo, “e per questo ringrazio sia tutta la maggioranza che ha lavorato compatta per raggiungere questi importanti risultati che i funzionari ed i dipendenti comunali che, nonostante l’emergenza sanitaria, hanno garantito i servizi in una situazione assolutamente straordinaria”.

Nel merito, è importante segnalare l’investimento complessivo di € 100.000 nel biennio 2020/2021 per la redazione del PUG che Crispiano attende da decenni e l’ulteriore stanziamento di € 50.000 (oltre agli € 80.000 già stanziati), per la realizzazione della strada in via Dorando Petri, un obbligo morale che questa amministrazione ha verso i cittadini che vi risiedono e che, avendo pagato gli oneri di urbanizzazione, aspettano ormai da anni.

Un consiglio comunale durato quasi 7 ore, a conclusione del quale il primo cittadino Lopomo ha ricordato che “in questa fase di burrasca nessuno si salva da solo e c’è bisogno di una forte coesione per far ripartire Crispiano, per cui ognuno deve fare la propria parte”.