Il basket è salvo. La DueEsse conserva la categoria, ora servono i giocatori – Lo Stradone

Il basket è salvo. La DueEsse conserva la categoria, ora servono i giocatori

La DueEsse Basket Martina è salva e continuerà a fare pallacanestro ad alti livelli (campionato serie B dil). Lo ha annunciato il direttore sportivo Nico Valzani ai microfoni di Puntoradio Sport.
Il direttivo dimissionario è rientrato, compreso il Presidente Pinuccio Micoli e grazie all’impegno della famiglia Scatigna, main sponsor, si è evitata la strada del fallimento che sembrava certa fino a pochi giorni fa.

Toccherà a Valzani costruire la squadra a cominciare dal coach, senza dimenticare le problematiche legate alla struttura del palazzetto dello sport.
La Fortitudo Martina, infatti, non avendo partecipato al vertice annuale che stabilisce le modalità di fruizione della struttura di contrada Pergolo per tutte le società di tutti gli sport (il basket era dato per fallito) non ha spazi disponibili al Pala Wojtyla. Si sta valutando la possibilità di trasferire la squadra per le gare casalinghe nella struttura sportiva di Cisternino. Gli appassionati storici di pallacanestro ricorderanno che il Martina ha già utilizzato una formula simile quando non esisteva ancora il Pala Wojtyla, utilizzando l’impianto di Locorotondo. Nel frattempo nei prossimi giorni i giocatori dovrebbero utilizzare la palestra del Da Vinci per la preparazione.

Il problema delle strutture sportive sta mettendo in seria difficoltà le società di pallacanestro della città, considerata l’inagibilità temporanea della palestra del Majorana utilizzata dalla storica Polisportiva Basket e della neonata società degli Amatori Basket. La squadra di serie D della Basket School invece utilizzerà la struttura della palestra Da Vinci.