Visione Comune: “Bene la raccolta differenziata nell’agro, ma sia graduale”

A poco meno di un anno dal suo avvio nel Centro Storico e dopo essere stata introdotta in tutta la città, la raccolta differenziata dei rifiuti viene ora estesa all’intero agro di Martina Franca. Non è un processo semplice e non lo è perché presuppone una necessaria interazione tra chi amministra il servizio (il Comune), chi lo gestisce (l’impresa appaltatrice), chi lo attua nel concreto (il cittadino). E, per questo motivo, il risultato ottimale lo si potrà avere solo se tutti gli attori del processo saranno capaci di interpretare al meglio le loro funzioni.

Il movimento politico Visione Comune sostiene con l’ultimo step che porterà la città di Martina Franca a completare il processo di raccolta differenziata dei rifiuti.

Siamo assolutamente convinti – dice il segretario Claudio Cavaliere“che, in carenza di una adeguata operazione di informazione e sensibilizzazione, quello che è destinato ad essere un traguardo epocale della nostra Comunità, corre il rischio di non compiersi nella maniera corretta. Per questo motivo, e nella consapevolezza che, ad oggi, l’informativa nei confronti dei cittadini dell’agro non è arrivata nel modo giusto, auspichiamo un avvio graduale del servizio di raccolta differenziata. Tale gradualità dovrà consentire di completare e rendere efficace quella difficile opera di formazione e informazione dei cittadini, che consentirà loro di essere i veri orgogliosi protagonisti di questa rivoluzione”.