Verso il Piano urbano della mobilità sostenibile, incontro a Palazzo ducale

Foto Piero Abbracciavento

L’Amministrazione comunale – assessorato alla Mobilità organizza per giovedì 6 dicembre 2018 (ore 17.30 – sala Consiliare Palazzo Ducale) l’iniziativa “I Pedoni prima di tutto. Come costruire una mobilità sostenibile?”

L’iniziativa è volta ad avviare un percorso condiviso per migliorare la mobilità alternativa all’auto e la sicurezza degli utenti deboli della strada in vista della realizzazione del Piano Urbano per la Mobilità sostenibile. Nel corso dell’incontro sarà presentato un questionario sulla mobilità sostenibile comunale per capire quali sono i bisogni di chi vive, studia e lavora in città.

Sono previsti gli interventi dell’Assessore alla Mobilità, Pasquale Lasorsa, dell’ing. Espedito Esposito, del dott. Cosimo Chiffi e del Sindaco, Franco Ancona.

“Possiamo migliorare molto la città in cui viviamo anche attraverso la riprogettazione degli spazi urbani e il ripensamento complessivo del sistema della mobilità. Mettere al centro i soggetti deboli, rendere più efficiente il trasporto di persone e merci osservando il mondo e preparandoci al futuro, disegnare infrastrutture strategiche per alleggerire la pressione dei veicoli inquinanti sul centro urbano, incentivare la mobilità dolce e sostenibile: tutto questo è il P.U.M.S. (Piano Urbano di Mobilità Sostenibile) che, in parallelo con la nuova pianificazione urbanistica,  il Comune di Martina Franca porterà avanti nei prossimi mesi affiancato da uno dei migliori studi di progettazione del settore con riconosciuta esperienza a livello nazionale e comunitario”, ha dichiarato l’Assessore alla Mobilità, Pasquale Lasorsa.

“Si tratta di una grande occasione di partecipazione attiva su un tema tanto sentito e popolare. Un momento di riflessione collettiva per individuare gli interventi da progettare, finanziare e realizzare. Questo Piano cambierà la vita di ognuno di noi e riguarderà le famiglie, i giovani e gli anziani, le aziende e i lavoratori, gli studenti, i diversabili, i visitatori, i gestori di pubblici servizi e tutti coloro che non rinunciano a pensare che si può davvero costruire una Martina più Sostenibile”, ha sottolineato il Sindaco, Franco Ancona.