Un auditorium multidisciplinare ai Paolotti: approvato il Protocollo d’intenti

San Francesco da Paola

Il Consiglio Comunale, nella seduta del 12 giugno scorso, ha approvato all’unanimità  per il restauro del convento di San Francesco da Paola e la costruzione di un auditorium multidisciplinare, tra il Comune di Martina Franca, il Seminario Arcivescovile di Taranto e la Fondazione Paolo Grassi.

L’obiettivo comune è quello di riqualificare l’area, di proprietà del seminario arcivescovile e utilizzata sino agli anni ’80, ma che ora versa in precarie condizioni. Per questo, il seminario si impegna a cedere il suolo necessario per la costruzione di un Auditorium multidisciplinare, dove potranno svolgersi attività artistiche e culturali, a fronte del versamento di una somma, da reperire mediante la ricerca di finanziamenti.

Sarà preservato, quindi, il valore culturale dello storico convento con l’obiettivo di destinarlo ad attività di formazione per le giovani generazioni, consentendo ed incentivando la presenza nella stessa struttura di giovani provenienti da ogni parte del mondo.

Un ruolo fondamentale sarà quello della Fondazione Paolo Grassi la quale, grazie all’esperienza maturata e alla capacità unanimemente riconosciutegli, si impegnerà a elaborare progetti di alto valore artistico, in ambito musicale e formativo, puntando a rendere la struttura attrattiva per il territorio e per le eccellenze internazionali.

“Abbiamo iniziato a scrivere una bella pagina per Martina Franca – evidenzia l’assessore alle attività culturali Antonio Scialpi l’approvazione all’unanimità di questo protocollo d’intenti da parte della massima assise cittadina testimonia la volontà di Martina Franca di occuparsi della Bellezza, in senso ampio. Ringrazio Sua Eccellenza Monsignor Filippo Santoro e il presidente Franco Punzi, come rappresentanti del Seminario e della Fondazione Paolo Grassi per la grande visione del futuro che hanno dimostrato di avere, ancora una volta, per la nostra comunità”.