Tributi, contrasto ai morosi da parte del Comune

Vito Cramarossa

Il Comune di Martina Franca ha affidato alla società CERVED group l’incarico di contattare i contribuenti, via mail o per telefono, che risultano morosi per le annualità scadute – tributi TARI – ed invitarli all’assolvimento del pagamento degli avvisi TARI bonari al fine di non aggravare le rispettive posizioni debitorie.

Infatti, entro la fine del 2019, verranno messe in campo tutte le azioni di recupero del credito e verranno spediti gli avvisi di accertamento per omesso versamento con aggravio per gli utenti di sanzioni ed interessi.

“In questi giorni molti concittadini stanno ricevendo mail o  telefonate dalla società Cerved. Vorrei rassicurarli che la Società è autorizzata dal Comune e che si tratta di un atto di cortesia verso i contribuenti per  rimediare all’inadempimento senza aggravio di spese. Ciò in attesa dell’invio degli avvisi di accertamento – dichiara l’assessore al Bilancio, Vito Cramarossa. Inoltre sono partiti dei controlli nel centro storico per verificare i dati catastali delle utenze titolari della Tari, ciò al fine di contrastare l’evasione fiscale ma anche l’abbandono incontrollato di rifiuti che spesso è direttamente connesso: se ciascuno di noi paga le tasse, non solo compie il proprio dovere, ma contribuisce ad  una più equa ridistribuzione del carico fiscale”.