Per “Città che legge” due iniziative nel fine settimana a Palazzo Ducale

Foto Piero Abbracciavento

L’Amministrazione comunale di Martina Franca – Assessorato alle Attività e ai Beni Culturali e Diritto allo Studio partecipa alla XV edizione della Festa dei Lettori – Presidi del Libro che si sta svolgendo dal 23 al 29 settembre 2019 in diverse città italiane.

Il tema declinato nell’edizione 2019 è “Le parole della Costituzione” con il fine di attualizzare i principi e i valori racchiusi nella Carta Costituzionale tramite la lettura di libri coerenti con le parole scelte. L’Assessorato alle Attività Culturali di Martina Franca ha scelto due parole: “fratellanza” e “Giustizia Sociale”.

La scelta di queste parole consentirà di organizzare due eventi.

  1. Sabato 28 settembre, alle ore 18.00” nella Sala degli Uccelli di Palazzo Ducale si terrà, infatti, il recital di poesia con Giuseppe Goffredo “Nelle voci del Mare perdute” a conclusione della mostra “Looking at childhood” di Manoocher Deghati, fotoreporter di National Geographic che ha avuto indici elevati di gradimento nelle Sale d’Avalos di Palazzo Ducale. Sono previsti interventi di Anna Maria Montinaro dei Presidi del Libro, Vincenzo Greco, Dirigente scolstico dell’I.C. Grassi, Simona Fernandez dello Sprar e del fotoreporter Manoocher Deghati.
  2. Domenica 29 settembre, alle ore 18.00, nella Sala degli Uccelli di Palazzo Ducale, si discuterà di giustizia sociale ispirata al brigantaggio e al rapporto Nord Sud. Valentino Romani, autore del testo “Dalle Calabrie agli Abruzzi. Il generale Josè Borges tra i Briganti di Re Francesco II”, relazionerà sui temi storici del brigantaggio meridionale per la sesta edizione di “Voci Mediterranee”. Questa iniziativa è organizzata in collaborazione con i Presidi del Libro e della Comunità Ellenica dell’Alto Salento rappresentata dal suo Presidente Ioannis Davilis.

Entrambe le iniziative sono all’interno del programma “Città che Legge”

“Dopo le Giornate europee del Patrimonio, si prepara un week end ricco culturalmente con l’obiettivo di diffondere la lettura”, osserva l’assessore alle attività culturali Antonio Scialpi che coordinerà le iniziative.

Infine, proprio il 29 settembre si concludono a Palazzo Ducale due mostre che hanno riscontrato migliaia di visitatori entusiasti: Paolo Grassi a 100 anni dalla sua nascita, esposta nelle sale del Piano Nobile che sarà ora allestita a Firenze, e “Looking at Childhood” esposta nelle sale d’Avalos.