Pallavolo. Rivincita Martina: il Lecce cede tutta la posta in palio

Il cerchio si è chiuso per la Pallavolo Martina: con il Lecce tra le mura amiche è arrivata una netta vittoria che, oltre ai tre fondamentali punti per la classifica, sa di vera e propria rivincita rispetto a una sconfitta patita all’andata che ha lasciato un forte amaro in bocca restando, forse, come la peggior prestazione stagionale. Da quel momento i biancoazzurri hanno cambiato marcia, mettendo assieme ben sette vittorie in otto gare e mirando in modo convinto verso una posizione playoff che dovrà essere cementata nelle prossime difficili gare.

L’equilibrio contro i salentini dura pochi scambi, sino all’uno-due di Manginelli che con un tap-in e una palla di seconda fissa il parziale sull’8-3. Punto dopo punto il Martina allunga e D’Amico, con un suo muro, costringe gli ospiti al time-out (15-7). Mini-break salentino al rientro con Sabatelli e Vizzino ma Schena e Siena riportano tutto sui binari biancoazzurri con un allungo deciso verso il 25-14 condito da un attacco di Deleonardis, schierato da Spinelli in luogo di un febbricitante Colapinto. Il secondo set non mostra differenti livelli di gioco, con il Martina capace sin dalle prime fasi di dare lo scossone al parziale, spingendo spesso all’errore gli avversari grazie a buone percentuali al servizio. L’ace di Logroio (19-9) cristallizza il distacco, confermato sino al termine con due muri di D’Amico e due attacchi di Schena (25-14). Nel terzo set l’equilibrio regge nelle prime fasi, la PM tira un po’ il fiato ma con Logroio e Siena ricomincia a mettere assieme break importanti. Il 20-13 di Schena serve a far girare gli effettivi con l’ingresso di Massafra e Fortunato, quest’ultimo bravo a mettere a segno il suo primo punto stagionale (23-16) dopo l’ottima prestazione offerta nella sfortunata gara di Coppa Puglia a Grottaglie.

Il 25-16 finale chiude in poco più di un’ora una gara che per il Martina è la prima di una serie complicata che potrebbe portare a conquistare i playoff.

Si parte già sabato a Ostuni contro una Orthogea capace di fermare la capolista Turi costringendola alla prima sconfitta dopo dieci vittorie di fila. Sarà un match fondamentale per le ambizioni di entrambe le squadre, in un week-end particolare e “curioso” considerato che anche nella I Divisione femminile vi sarà il faccia a faccia tra le due società di Martina e Ostuni.


Campionato di volley Serie C gir. A – 4° giornata di ritorno – Martina Franca (TA), pal. Geometri ‘L. da Vinci’

PALLAVOLO MARTINA – LAICA VOLLEY LECCE 3-0 (25-14, 25-14, 25-16)

PALLAVOLO MARTINA: Mancini (L), D’Amico 10, Massafra 0, Lerna ne, Siena 5, Colapinto ne, Schena 17, De Leonardis 3, Logroio 13, Fortunato 1, Siliberti 1, Manginelli 4. Coach: Spinelli. Ace 7, Muri 9, B.S. 5.

LAICA VOLLEY LECCE: Molle (L), Sabatelli 6, Gaetani ne, Caiulo 1, Simonetti 3, Zilli 2, Vitrugno 2, Vizzino 3, Pascali 8, Vizzi (L), Geraci 4, Solazzo 0, Quaranta 0. Coach: Saccomanno. Ace 1, Muri 3, B.S. 2.

Arbitri: Filomeno di Massafra e Renna di Villa Castelli.