Il Distretto Urbano del Commercio di Martina Franca si aggiudica un importante finanziamento regionale

Il Distretto Urbano del Commercio di Martina Franca si è aggiudicato un importante finanziamento regionale del valore di duecentomila euro.

Il bando in questione, approvato con delibera di Giunta Regione Puglia n.872/2017, denominato “Attività di promozione dei Distretti Urbani del Commercio”,  è stato ideato per finanziare i migliori progetti inclusivi dei DUC.

A dicembre, il Comune di Martina, in qualità di ente co-fondatore del Distretto Urbano del Commercio con le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti, ha presentato la domanda di partecipazione al contributo regionale presentando un progetto per una spesa complessiva di duecentocinquantamila euro.

Lo scorso 17 giugno, dunque, è arrivata la bella notizia dal Dipartimento Sviluppo Economico ed Innovazione della Regione Puglia che ha comunicato, non solo l’ammissione al finanziamento regionale, ma anche la predisposizione dell’atto dirigenziale di concessione del contributo di duecentomila euro, vale a dire l’intera cifra richiesta da Martina Franca alla Regione Puglia.

Si ricorda che il Distretto Urbano del Commercio di Martina Franca, nato nel novembre 2017, grazie a un accordo tra l’Amministrazione comunale e le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti, ha l’ambizioso obiettivo di dare vita ad azioni congiunte finalizzate a sostenere le imprese attraverso la valorizzazione del commercio nonché il miglioramento della qualità e della fruibilità degli spazi pubblici.

Tra le iniziative avviate in questi mesi dal distretto urbano vi sono l’organizzazione di corsi di formazione per gli esercenti e i loro collaboratori, attività di comunicazione ed eventi, tra cui spicca “Martina mon’Amour” nel febbraio scorso dedicato allo shopping per San Valentino.

Nel dettaglio, il progetto a cui Martina Franca si è candidata prevede di aumentare la capacità attrattiva dell’intero distretto del commercio, attuando azioni tese alla realizzazione di servizi innovativi comuni fra gli operatori commerciali e dare vita a specifiche attività di promozione e marketing, avvalendosi di qualificate competenze

Grazie all’aggiudicazione del bando regionale, inoltre, nell’area che comprende viale della Libertà, zona da sempre ad alta densità abitativa e commerciale, ci saranno interventi di arredo urbano (fioriere, panchine, totem), sarà migliorata la viabilità con progetti di riqualificazione urbana e saranno acquistati acquistare sistemi di videosorveglianza.

Molto importante, dal punto di vista della mobilità urbana, la possibilità di realizzare una pista ciclabile urbana che connetta il parcheggio di piazza D’Angiò a Viale della Libertà e una serie di altre opere connesse alla mobilità elettrica come postazioni di bike sharing e colonnine per la ricarica dei mezzi.


“I risultati conseguiti dal  primo bando DUC, confermano la assoluta positività del ‘metodo’ che ha contraddistinto il percorso del Distretto.” – sottolinea Roberto Massa presidente di Confcommercio – “ Una esperienza sul campo di confronto e condivisione degli obiettivi da realizzare che ha visto lavorare di concerto Amministrazione comunale e associazioni di categoria su programmi ed iniziative di valorizzazione del commercio urbano. Questo a mio parere è il grande successo del DUC. Se così è, non possiamo allora che estendere il ‘metodo Duc’ a tutte le politiche di programmazione e governo del territorio, dando  valore assoluto  alla collaborazione tra pubblico e privato.”

“Grazie al gioco di squadra messo in campo con i Distretti Urbani del Commercio, Martina Franca ha segnato un bellissimo goal” – dichiara soddisfatto l’Assessore allo Sviluppo Economico Bruno Maggi – “Vincere una partita è sempre emozionante, ma vincere insieme è ancora più bello.  Quando dico insieme, mi riferisco all’Amministrazione Comunale, alla Confcommercio, alla Confesercenti e anche ai nuovi comitati spontanei dei commercianti che hanno capito l’importanza di fare rete per intercettare finanziamenti e opportunità utili per il territorio. Da oggi, abbiamo risorse in più per far decollare il progetto Martina Shopping District, dopo la positiva esperienza dello scorso Natale. Lo faremo continuando il gioco di squadra pubblico-privato.”