Il 12 agosto Martina celebra la sua festa civile: quest’anno i 700 anni del “Distretto”

“Martina Angioina – Festa civile di Martina”, è stata istituita nel 2012 dall’Amministrazione comunale per celebrare il riconoscimento istituzionale del centro demico del Casale della Franca Martina da parte del principe di Taranto, Filippo I d’Angiò (1294-1331), avvenuto il 12 agosto del 1310.

La ricorrenza, attraverso seminari, convegni, concerti, mostre e attrazioni per i cittadini, mira ad approfondire l’identità della città, coltivarne la memoria, sviluppando la ricerca storica con particolare riferimento a date significative successive a quella fondativa del 1310.

Sabato 12 agosto, alle ore 18.30, nella Sala Consiliare di Palazzo Ducale, si terrà il convegno sul tema: “La concessione del Distretto ai martinesi del 15 gennaio 1317 da parte di Filippo I d’Angiò”. Dopo i saluti del sindaco Franco Ancona, toccherà allo storico e geografo, Giorgio Sonnante, e al ricercatore dell’Università di Taranto di Storia del Diritto medievale e moderno, Stefano Vinci, illustrare il contesto storico ed il significato del privilegio angioino. Agli intervenuti sarà consegnata una copia del Privilegio riprodotto su carta pergamenata.

Quest’anno, infatti, ricorrono i 700 anni dal 15 gennaio 1317, quando con un privilegio il principe di Taranto Filippo I d’Angiò concesse agli abitanti del Casale della Franca Martina un territorio circolare, detto Distretto, intorno al centro urbano del raggio di due miglia circa (Km 3,7) ed esteso di 4.278 ettari, un quarto dei quali sottratto ai territori di Monopoli e il rimanente a quello di Taranto.

Il privilegio è di rilevante importanza storica perché, in età feudale poche comunità, di recente formazione, ottennero la possibilità di amministrare un territorio.

Tra l’altro, nell’area concessa in allodio (proprietà privata) i martinesi residenti nel Casale venivano autorizzati a costruire abitazioni rurali, mettere a pastino vigne, impiantare orti, scavare cisterne, tracciare strade interpoderali , esenti da tasse di natura feudale.

Il testo del privilegio del 1317 è riportato dallo storico Isidoro Chirulli, arciprete di san Martino, nell’Istoria Cronologia della Franca Martina con gli avvenimenti più notabili del Regno di Napoli, edito dal Gruppo Umanesimo della Pietra nel 1982, tomo II, pp. 94-95 (riedizione da Venezia 1752). Il privilegio è stato riprodotto e sarà distribuito ai cittadini, alle scuole e ai visitatori.

Al termine del convegno, in Piazza Plebiscito, sarà proiettato, sulla facciata del Palazzo dell’Università (antica sede del Comune), attualmente sede della Società Artigiana, un videomapping che riprende storia ed immagini della città, mentre i cittadini potranno partecipare al Piano-Lab organizzato dal “Ghironda Festival” per il 12 e il 13 agosto con 16 pianoforti collocati in diverse postazioni sui quali si alterneranno musicisti di professione, studenti di piano, ragazzi previa iscrizione, in un’armonia di suoni e di musica.

«La concessione del Distretto da parte di Filippo I d’Angiò – afferma Antonio Scialpi, assessore alle Attività e ai Beni culturali, che ha curato e coordinato l’intera manifestazione con l’Ufficio Cultura – segna la storia della Franca Martina, contribuendo a stratificare modi di pensare e di sentire che hanno connotato la formazione della mentalità degli abitanti della nostra comunità».

«Ritorniamo alle radici per comprendere il senso della nostra storia e progettare il futuro della nostra città» commenta il sindaco Franco Ancona, che sarà presente il 12 agosto in forma istituzionale.

Nell’ambito delle celebrazioni per la festa civile di Martina, sono previsti altri eventi e, in particolare:

  • Venerdì 11 agosto, a partire dalle ore 19:30, con partenza da piazza Immacolata, si terrà la 6^ edizione del corteo storico “Alla Corte di Filippo d’Angiò”, mentre il 12 e 13 agosto avrà luogo “La festa medievale – Notti angioine fino all’alba” presso Corte dei Fragni. Entrambi questi appuntamenti sono organizzati dall’associazione “Amici della Franca Martina” con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.
  • Sabato 12 agosto, alle ore 19.30, nelle sale d’Avalos di Palazzo Ducale verrà inaugurata una mostra fotografica dal titolo “Dalla Valle al Colle” curata dall’Associazione “Castrum Martinae”.