Parcheggi a pagamento: finalmente si parte

Dopo tanti mesi di attesa, finalmente arriva la soluzione alla questione dei parcheggi.
È stato infatti raggiunto l’accordo tra la cooperativa “Labor et securitas” per la gestione dei parcheggi a pagamento della città.
Una vicenda sbloccata dopo circa nove mesi di attesa e che ha visto i dipendenti della cooperativa in costante attesa di un contratto che permettesse loro di tirare avanti.
Attenzione alle strisce blu, già da questa settimana. Oltre ai tradizionali spazi ai quali fino a nove mesi fa eravamo abituati a parcheggiare a pagamento, il nuovo contratto prevede inoltre la sosta a pagamento anche in corso Messapia, zona gestita fino ad ora attraverso l’utilizzo dei grattini.
Cambia anche la tariffa oraria: per la prima ora o frazione di ora si spenderanno 80 centesimi, invece dei 50 del vecchio tariffario, mentre dalla seconda ora e per ogni ora o frazione di ora 1 euro, invece che 1,50 euro.
Infine gli orari: dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 21 per il periodo estivo, mentre col cambio dell’ora si passerà all’intervallo 16 – 20.
In questo modo si stima che nelle casse comunali entreranno 85.000 euro all’anno, contro i circa 70.000 finora incassati. Tutto ciò purchè si garantisca, si spera, un salario dignitoso e onesto ai dipendenti, cosa che fino ad ora non sempre è stata fatta.
Speriamo ora che con questo provvedimento il sindaco Palazzo voglia mettere fine alla stagione dell’improvvisazione e delle proroghe.
La città ha bisogno di nuovi capitolati d’appalto a cominciare da quello sulla raccolta dei rifiuti.
Siamo in attesa.

Ottavio Cristofaro