70esimo anniversario per l’associazione nazionale allevatori del Cavallo delle Murge e dell’Asino di Martina

L’edizione numero 64 del tradizionale Mercato Concorso ricade nel 70esimo anniversario dalla fondazione dell’associazione nazionale allevatori del Cavallo delle Murge e dell’Asino di Martina Franca (Anamf), il cui sodalizio è oggi presieduto da Leonardo Fusillo.

La storica associazione allevatori di razza Anamf (presieduta da Leonardo Fusillo di Martina Franca, assieme ai due vice presidenti martinesi Oronzo Marangi e Giovannino Recchia) diventa associazione di primo grado, alla quale potranno iscriversi anche sostenitori, amatori e non solo Enti, società o circoli ippici.


L’associazione nazionale allevatori del Cavallo delle Murge e dell’Asino di Martina Franca fu fondata nel 1949 da 22 allevatori appassionati, che intesero ricostruire e riunire un comparto “colpito” dai disastri della seconda guerra Mondiale. L’atto costitutivo fu stilato nella “casa comunale”, essendo Alberico Motolese sindaco di Martina Franca. La prima sede dell’associazione allevatori fu in piazza Roma di fronte al Palazzo ducale; negli anni ‘70 gli uffici furono trasferiti in piazza d’Angio dove in quegli anni si pensò di costruire un campo boario che potesse ospitare manifestazioni di grande importanza zootecnica (equini, bovini, ovini) internazionale.

Nell’atto notarile sono riportati i nomi dei fondatori, alcuni dei quali appartenenti a note famiglie martinesi, come Giantommaso Parisi, Alfonso Motolese, Antonio Vinci, Luca Pastore, Francesco e Alfonso Basile, Donato Magno, Tommaso Ruggieri, Francesco Pastore, Enrico e Michele Casavola, Giuseppe Montanaro, Alessandro Motolese, Leonardo Baccaro, Vito Montanaro. Accanto a essi anche altri esponenti delle famiglie di Putignano, Alberobello, Locorotondo e Noci.

o.cri.